venerdì 5 maggio 2017

TI FACCIO UNO SCHEMA COSÌ COMPRENDI FINALMENTE IL TUO BUSINESS

QUAL È IL TUO DISCO PIÙ SUONATO: IL PRODOTTO?

Se anche tu pensi che il Prodotto che hai per le mani faccia tutta la differenza che ti rende il punto di riferimento sul mercato, stai andando fuori strada.
Sei giusto-giusto sulla via che ti porta ad entrare (ma solo nella tua fantasia) come Hulk Hogan nel mondo degli affari e ad uscirne, invece, come uno scappato di casa durante la notte... 

Ecco il motivo di questo post che non era in programma: questa mattina, poco dopo mezzogiorno, mi ha chiamato al telefono un giovane professionista che si lamentava del fatturato in discesa. Mi raccontava della sua preoccupazione e mi chiedeva un aiuto per uscire da quella situazione che lo metteva in uno stato di ansia.

Dopo avergli chiesto alcune informazioni per farmi un quadro generale della sua situazione, sono venute fuori alcune cose interessanti. Questo giovane con tanta (4su5) Passione mi raccontava del suo lavoro e mentre lo faceva si formava nella mia mente l'immagine di una potente macchina in salita su una strada fangosa. Ti sei mai trovato in un incubo del genere dal quale solo Dylan Dog può tirati fuori? Il motore gira a mille ma le ruote non aggrappano sul terreno e così la macchina scivola indietro dove ci sono persone che camminano in fila, a piedi, con la testa bassa per la fatica e ignare di quello che capiterà loro da lì a poco... 
Continuando ad ascoltare il suo racconto capisco che la sua Padronanza è anche a un buon livello (3,5su5). Quello che gli manca, ma non se ne rendeva conto, è lo Spirito d'Iniziativa (1su5). Come l'ho capito? Alla mia proposta di innovare alcuni Processi interni al suo Business la sua "graziosa" risposta è stata questa: "con quei soldi ci compro dei nuovi prodotti da mettere a disposizione per i clienti". Per farla breve, l'ho salutato e gli ho augurato tanta Resilienza (5su5)!

Ti ripeto che non avevo intenzione di scrivere alcun post oggi ma dopo quella telefonata ho voluto condividere lo schema che trovi più sotto che ti rende più facile capire l'importanza delle 4 qualità indispensabili per il tuo business (leggi il post - COSA SERVE PER SOPRAVVIVERE NEL BUSINESS).

Con un pensiero al giovane-vecchio e al grido CAMBIAMENTO SALTAMI ADDOSSO la sintesi è questa:
1 - il prodotto è importante? Certo ma da solo non basta.
2 - la qualità è importante? Certo ma è legata al prodotto (che da solo non basta). E poi, sei proprio sicuro/a che i tuoi clienti capiscano davvero la qualità del prodotto che offri loro?
LA VECCHIA REGOLA, CHE RIMANE SEMPRE LA N.1 È LA SEGUENTE:
PER OTTENERE UN CAMBIAMENTO POSITIVO NEL TUO FATTURATO VENDI UNA SOLUZIONE, NON VENDERE UN PRODOTTO

Ecco allora lo schema, come promesso, che ti eviterà di finire al tappeto sotto i colpi di improbabili lottatori mascherati costretti in orribili tutù rossi!
Come puoi osservare immediatamente, 2 cose saltano all'occhio:
a - solo il 20% (1 su 5) ce la può fare se mancasse solo una qualità;
b - ma la percentuale scenderebbe ancora di più se di quel 20% non tutti applicassero con Passione, con Padronanza, con Spirito d'Iniziativa e con Resilienza le 4 qualità indispensabili...



























Ognuno come può...
Abbi Gioia!
Giannicola







giovedì 4 maggio 2017

COSA SERVE PER SOPRAVVIVERE NEL BUSINESS

PER SOPRAVVIVERE NEL BUSINESS DEVI
CAPIRE PRIMA DEI TUOI CONCORRENTI
QUALI SONO I TUOI PUNTI DEBOLI
Vuoi fare una cosa buona e giusta per te?
Acquista una cartella della Tombola!
Che significa? E poi mica è natale?
Significa che per vincere, o provare a farlo, 1) vuoi partecipare al gioco e devi iscriverti, 2) devi pagare la cartella e 3) aspettare che escano i tuoi numeri.
Funzionano così anche gli affari. 

Inizia a definire quello che è fondamentale per la sopravvivenza del tuo Business. Tradotto: definisci quali sono i numeri che scegli, cioè le competenze che hai, con i quali giocherai.

DIGRESSIONE
SE DOVESSI SCEGLIERE SOLTANTO 4 COSE IMPORTANTI DA SALVARE ASSOLUTAMENTE IN CASA TUA, A COSA PENSERESTI, QUALI SAREBBERO? 
Pensaci e scrivile su un foglio, sul tuo smartphone, etc...:

1______________________________

2______________________________

3______________________________

4______________________________

Dopo questo riscaldamento mentale, questo stretching cerebrale, questo solletico al cervelletto, questo motorino di avviamento per far partire i neuroni, ti passo le 4 qualità indispensabili per la sopravvivenza del tuo Business.

USCIAMO DI CASA E RIENTRIAMO NEL GIOCO DEL BUSINESS
CHE TU CI CREDA O NO se definisci per bene la quaterna che ti sto per passare, farai un'ottima vincita al banco della Tombola del Business.
Se, per tua pura sfiga, uno dei seguenti punti non fosse sufficientemente forte da resistere agli urti della concorrenza, del fisco onnipresente, dei clienti insoddisfatti, del mercato in continuo cambiamento, etc... sarebbero veramente cazzi amari! Se questo controllo non lo fai immediatamente te ne pentirai amaramente in futuro. Uomo/Donna avvisato/a...
















1) PASSIONELa Passione è l'Intenzione di Dedicarsi al 101%, tutti i giorni, ogni momento, a migliorare se stessi per qualcosa che si Ama. La Passione è fare quello che si Desidera quando nessuno ci vede o nessuno lo considera. Anche un piccolo Risultato, allora, viene Apprezzato e anche un Non-Risultato diventa perfino un'interessante notizia...
"L'attesa attenua le passioni mediocri e aumenta le grandi" (François de La Rochefoucauld)
Leggi il post - PASSIONE INNANZI TUTTO (parte 1/5)

Probabilmente già lo sai ma è sempre meglio ricordarlo che la Passione vive in simbiosi con i Risultati e i Risultati sono il frutto della Padronanza. 

Verosimilmente, quanta Passione hai da 0 a 10?

2) PADRONANZA - la Padronanza è discendente diretta della Disciplina. 
"La Disciplina invece è Coerenza delle proprie Azioni, Coerenza con i propri Valori, Coerenza con gli Obiettivi a lungo termine, Coerenza con Standard di Rendimento, Coerenza del Metodo, Coerenza e Applicazione nel Tempo, ecc... La Vera Disciplina richiede l'indipendenza della mente di rifiutare pressioni esterne e sabotaggi interni. E poiché la Vera-Prima forma di Disciplina è l'Auto-Disciplina, allora la Disciplina è avere la Volontà interiore per fare qualsiasi cosa, non importa quanto sia difficile, per creare o raggiungere un grande risultato per noi". (Michael Hall)
Leggi il post - RAGHAVA KK: QUAL È IL TUO PIANO A 200 ANNI?

Pablo Picasso diceva una cosa che assomiglia molto a questa che ti scrivo adesso: "i buoni professionisti copiano, i grandi professionisti rubano".
Cioè concentrati sul "rubare" i Processi che usano i più grandi nel tuo mercato invece di "scopiazzare" i contenuti dei tuoi concorrenti locali.

Esattamente, quanta Padronanza hai da 0 a 10?

3) SPIRITO D'INIZIATIVA - qui dammi il permesso di raccontarti una bellissima storia: in tempi antichi un re fece collocare una pietra enorme in mezzo ad una strada. Quindi, nascondendosi, rimase ad osservare per vedere se qualcuno si prendeva la briga di togliere la grande roccia in mezzo alla strada.
Alcuni mercanti ed altri sudditi molto ricchi passarono da lì e si limitarono a girare attorno alla pietra.
Alcuni persino protestarono contro il re dicendo che non manteneva le strade pulite, ma nessuno di loro provò a muovere la pietra da lì. Ad un certo punto passò un campagnolo con un grande carico di verdure sulle spalle; avvicinandosi all’immensa roccia poggiò il carico al lato della strada tentando di rimuovere la roccia. Dopo molta fatica e sudore riuscì finalmente a muovere la pietra spostandola al bordo della strada. Tornò indietro a prendere il suo carico e notò che c’era una piccola borsa nel luogo in cui prima stava la pietra.
La borsa conteneva molte monete d’oro e una lettera scritta dal re che diceva che quell’oro era per la persona che avesse rimosso la pietra dalla strada.
Il campagnolo imparò quello che molti di noi neanche comprendono:
"Tutti gli ostacoli sono un’opportunità per migliorare la nostra condizione
".
Molti pur avendo la possibiltà di aggiustare le cose, preferiscono ignorarle e aspettano che ci sia sempre qualcuno che lo faccia per loro
.
Leggi il post - IL NEGOZIO È SEMPRE CHIUSO

Ricordi quella volta in cui hai fatto la tua peggiore figura di merda? Certo che sì, come potresti dimenticarla! Ecco, per evitare nuovamente di provare una sensazione spiacevole come quella volta, il mio consiglio è: focalizzati e proponi poche cose di cui hai Padronanza invece di fare figure di merda proponendone di più senza trasmettere Passione ed offrire capacità. 

Realisticamente, quanto Spirito d'Iniziativa hai da 0 a 10?

4) RESILIENZACapacità dei materiali di resistere alle sollecitazioni e agli urti. Quindi, la Resilienza è l’opposto della Fragilità
Leggi il post - BARCOLLO MA NON MOLLO

Immagino che in questo momento stai probabilmente pensando a questa equivalenza: più l'Intenzione è forte, più la Resilienza è alta. Bravo/a, è proprio così e dipende principalmente da 2 fattori: a) dalla Passione e b) dall'Accettare la tua fragilità. Ma di questi argomenti approfondirò in futuro.

Onestamente, quanta Resilienza hai da 0 a 10?

Dunque, dunque... Solo pochi minuti fa non sapevi una mazza (confessalo!) delle 4 qualità indispensabili per la sopravvivenza del tuo Business ma ora che le conosci non puoi più fare finta di niente. Dai, mettiti sotto e buon lavoro. 

Ognuno come può...
Abbi Gioia!
Giannicola

PS - se vuoi sapere quali sono le 4 cose importanti da salvare assolutamente in casa tua, eccoti accontentato: 1-CORRENTE ELETTRICA, 2-ACQUA POTABILE, 3-GAS PER FUOCO E RISCALDAMENTO e 4-il CESSO.
Qualunque altra risposta è SBAGLIATA!

mercoledì 3 maggio 2017

IO COACH DI BUSINESS. TU PROFESSIONISTA LIBERO. NOI FARE AFFARE

Per dare un altro taglio al titolo, tornare indietro nel tempo e ricordare una frase del mio primo eroe quando ero bambino, potrei metterla così: 
IO TARZAN. TU JANE. 

SAI COME PROMUOVERE TE STESSO COME LIBERO PROFESSIONISTA?
E sempre per rimanere nella jungla selvaggia del nostro eroe, piena di pericoli dove solo un uomo-scimmia può adattarsi perfettamente, il parallelismo può continuare così: 
SAI A QUALI LIANE ATTACCARTI PER ANDARE PIÙ VELOCEMENTE, PIÙ AL SICURO ED EVITARE DI ESSERE DIVORATO DA BELVE FEROCI? 

L’idea di fare auto-promozione impanica tanti liberi professionisti per molteplici ragioni: spesso i LIBERI PROFESSIONISTI non promuovono se stessi perché semplicemente non sanno come fare o ritengono che non ne valga la pena. Perché hanno paura di farlo, di mettersi in mostra. Perché è troppo tardi per la loro età o troppo casual per la loro professionalità. Perché troppo costoso o perché impegna per troppo tempo e tutta una sfilza di cazzate varie che corrisponde al numero di forme animali presenti nella jungla...  che ti portano su altre rive (quelle dove ci sono i coccodrilli) se sbagli a prendere un paio di coincidenze fatte di liane una appresso all'altra.
Capisco tutto ma ti ricordo che anche Tarzan non è diventato Tarzan dall'oggi al domani. 
È stato allevato da un tutor molto-gorilla (tu dovresti contattare almeno un Business Coach ma un po' più evoluto di un primate perché ce ne sono diversi in giro. Stai attento. (Leggi il post - 6 MODI IN CUI RICONOSCERE UN BUSINESS COACH)
NB - La regola generale molto semplice è la seguente: il Cliente ha i Contenuti, il Coach i Processi. Se tu capire questo, tu salvare vita.
Tarzan si è adattato, puoi farcela anche tu.

Ecco i 4 consigli super-strategici tanto quanto alberi alti e robusti su cui costruire il rifugio nella tua jungla lavorativa:

1 - OSSERVA IL MERCATO IN CUI TI TROVI
Dove vive Tarzan? Sugli alberi. Mai a terra. Qualche volta scende, d'accordo, ma per avere la visione completa di quello che accade ha bisogno della vista panoramica.









Queste poche domande sono un esempio che può aiutarti a capire il tuo mercato e a trovare una strategia di marketing appropriata.

2 - DEFINISCI LA TUA SINGOLARITÀ
Se vuoi davvero ottenere buoni risultati, hai bisogno di restringere il campo d'azione per definire la tua Singolarità e per creare la tua nicchia. 
Come prima cosa devi chiarirti le idee circa l’uso corretto del FOCUSi processi più avanzati e sofisticati non risiedono solo e soltanto nelle ultime tecnologie a disposizione ma nella possibilità di condividere informazioni utili con i tuoi clienti e potenziali clienti. La tecnologia sì, ci mancherebbe, ma soprattutto condivisione, rapporti interpersonali, spunti per aiutare a crescere i tuoi seguaci.
NB - La regola generale molto semplice è la seguente: più fai guadagnare i tuoi clienti e più guadagni tu!
Ti porto un esempio sintetico che riguarda la mia jungla perché non so a che tipo di jungla appartieni tu.
Questo approccio focalizzato ti aiuterà a sviluppare una forte individualità, a far crescere i tuoi affari e presentarti come capo-branco capace di combattere contro animali affamati e pronti a sbranarti. Proprio come Tarzan.

La struttura del genio é formata da numerosi stati mentali-ed-emozionali che noi startifichiamo uno sopra l'altro” (Michael Hall "Il genio utilizza un focus rivolto verso l'interno e un focus rivolto verso l'esterno: detto “a due vie”"(Grinder e DeLozier hanno identificato alcuni tra i prerequisiti del genio nel libro TURTLES ALL THE WAY DOWN, del 1987)
(Leggi il post - SUL GENIO)

3 - CREA IL TUO SITO/BLOG
Come ti ho già detto è importante condividere informazioni e conoscenze, spunti e Innovazioni, Processi e Significati, etc... e per farlo DEVI creare un sito/blog
NB - La regola generale molto semplice è la seguente: può sembrareti un esempio delle banane ma Tarzan aveva il suo richiamo, il suo urlo, la sua Singolarità per far conoscere sostanzialmente due cose: 1) chi era il Leader, 2) chi era disponibile ad aiutarlo in caso di bisogno (questa è una perla!).
Mi stupisco nel vedere quanti liberi professionisti non urlano!
Un sito/blog ti offre l'occasione di mostrare ai tuoi clienti il tuo pensiero, i tuoi valori, i tuoi servizi, i tuoi corsi, le tue offerte, etc... 
SONO CONTENTISSIMO DI ESSERE ANCORA QUI A FARE BLOGGING DOPO 10 ANNI DI  VITA NELLA JUNGLA DIGITALE, OFFRENDO OLTRE 1.400 POST (SCIMMIE E BANANE) AI MIEI SIMILI.

4 - COSTRUISCI UN SISTEMA CON ALTRI PROFESSIONISTI
Proprio per non rischiare di FARE LA FIGURA DEL TUTTOLOGO SCEGLI di collaborare solo con professionisti affini a te e al tuo modo di pensare, lavorare, trattare i clienti, etc... perché è strategico. Molto strategico per queste ragioni: a) Lavorare in network è un’opportunità di crescita personale e professionale, b) puoi offrire un servizio sistemico che da solo non puoi fare, c) puoi portare avanti progetti più grandi e articolati, d) puoi diversificare e lavorare su più mercati.
NB - La regola generale molto semplice è la seguente:  se da solo mi occupo di liberi professionisti, con i miei collaboratori sviluppo piani più articolati e complessi per start-up e organizzazioni. Dai uno sguardo al KILLER-DESIGN-SYSTEM. 

Ognuno come può...
Abbi Gioia!

Giannicola

PS - IN UNO DEI PROSSIMI POST TI RACCONTO COME SI CERCA E/O SI CREA UN ELEMENTO IMPORTANTISSIMO PER IL BUSINESS: IL LINGUAGGIO COMUNE.

mercoledì 26 aprile 2017

PER I TUOI AFFARI, PARLA COME UN'ELETTRICISTA. FUNZIONA!

Di post seri sul come cambiare le convinzioni limitanti in potenzianti, le credenze tossiche in una botta di vita, meditazioni a testa in giù, musiche sacre che attirano angeli della provvidenza, etc... spiegati dal fior fiore dei coach locali, esperti italiani, maestri europei, guru mondiali, marziani universali... ne puoi pescare a bizzeffe nella rete. Quindi ti parlerò di cose più terra-terra
Cioè, perché gli elettricisti riescono a convincere i clienti e tu no?
NON NE HO IDEA!
Anche oggi, seppur confessando l'incapacità di rispondere alla domanda iniziale, ti voglio regalare una preziosa perla per il tuo business che ti sarà sicuramente utileTi racconto un fatto che mi è capitato personalmente su come sia possibile modificare il pensiero di un cliente, la sua credenza, con una sola frase presa dal gergo dell'elettricista
Il cliente, in questo caso, ero io.

PREMESSA
Sono diversi anni che combatto, con risultati altalenanti, con problemi di vista: distacchi di retina a ripetizioni, fori retinici, silicone a go-go, pressione alta, visioni apocalittiche e apparizioni varie senza fare alcun uso di sostanze stupefacenti. 

IL FATTO
Tutto questo in un occhio e con quello lì, manco a dirlo, non vedrei nemmeno tre povere extra-comunitarie come Gisele BündchenIrina Shayk e Adriana Lima se chiedessero asilo a Roseto degli Abruzzi. E non vorrei mai che ci rimanessero male per... una svista
Nell'altro ho la celebratissima vista da talpa perché riesco a leggere solo 2 su 10 sull'ottotipo. In più è un occhio tipicamente italiano del sud (anche conosciuto come occhio pigro) e al quale non si è mai prestata molta attenzione negli anni. 
Della serie: "è così, che ci vuoi fare?
Leggi il post - STANCO/A DI RIMANERE BLOCCATO/A NELLA PRIGIONE DEI FALLIMENTI?

L'INTUIZIONE
Francesco Del Governatore, l'ottico a cui mi sono affidato, non se n'è fregato nulla di quello che è sempre stato detto (ragazzo brillante!) e mi ha proposto la sua intuizione: "proviamo una lente a contatto realizzata su misura per il tuo occhio italiano del sud perché è ora che cominci a fare qualcosa pure lui!"

LA SVOLTA
Appensa sentite le sue parole proviamo una lente a contatto, il pensiero è corso indietro nel tempo, all'età dell'adolescenza, nel quale per alcuni anni avevo sofferto moltissimo con le lenti a contatto dell'epoca e avevo maturato la convinzione che non avrei mai voluto rivivere una tortura del genere. 
Cosa mi ha fatto cambiare idea, allora?
1) la veloce riflessione che non ero più il Giannicola di 15/16 anni e che le lenti di oggi sarebbero state molto più comode di quelle di un tempo.
2) Il gergo da elettricista di Francesco! Eravamo seduti per la prova-lente e mi ha detto: "hai presente un cavo elettrico scoperto? Bene, sappi che l'occhio è come un cavo elettrico scoperto, molto sensibile; per questo ogni minimo corpo estraneo che ci si posa sopra, provoca un fastidio terribile" (eh... poi sa parlare!). "Però (e qui arriva il capolavoro) una volta messa la lente a contatto, otteniamo lo stesso effetto del nastro isolante sul cavo elettrico scoperto e così puoi toccarlo senza pericolo di prendere la scossa"

Mitico! Geniale! Fantastico! SuperConvincente! SuperEfficace!

Fatta la prova con questa nuova credenza da lui suggerita, non ho avuto alcun problema nel mettere/togliere la lente a contatto. Adesso ho un dignitoso visus aumentato di tre volte rispetto a poche settimane fa. E niente non è!  

QUINDI PER ESSERE EFFICACE NELLE TRATTATIVE, ECCO 
5 SUPER-CONSIGLI PRATICI DA FICCARTI NELLA MENTE:
1) parla in maniera semplice (non necessariamente da elettricista... Era solo un esempio quello - sennò poi mi dici che te l'ho detto io di fare sempre così!)
2) usa esempi conosciuti e pratici 
3) rassicura e induci il cliente in uno stato di confidenza
4) risolvi un problema percepito come reale nella mente del tuo cliente
5) dimostragli, poi, che è così come avevi annunciato.
  
Ognuno come può...
Abbi Gioia!
Giannicola


PS - Tutto questo nell'attesa che arrivino, e le possa apprezzare solo per non offenderle, le tre povere extra-comunitarie di cui sopra!

lunedì 24 aprile 2017

7 PECCATI DA ESPIARE ASSOLUTAMENTE QUANDO PROPONI UN BUSINESS A QUALCUNO

RICEVO IERI UNA MAIL DI UN VECCHIO AMICO CHE, DOPO QUALCHE ANNO IN CUI NON CI SI È SENTITI, MI SCRIVE PER INVITARMI AD UN EVENTO DA LUI ORGANIZZATO. DOPO AVERLO RINGRAZIATO PER IL PENSIERO HO AGGIUNTO (SULLA RISPOSTA) ALCUNE CONSIDERAZIONI CHE ADESSO TI RIPORTO COSì DA OFFRIRTI SPUNTI UTILISSIMI SE ANCHE TU STESSI PENSANDO DI SCRIVERE UNA EMAIL PER INVITARE QUALCUNO ALLA TUA PROSSIMA INIZIATIVA SOCIAL
UN ESEMPIO PRATICO DI COME LA BUONA VOLONTÀ, DA SOLA, NON RISOLVE LE QUESTIONI DI BUSINESS.

ECCO IL TESTO VOLENTEROSO...

Caro Giannicola,
come stai? È da tanto tempo che non ci si sente.
Io sono tornato da pochi mesi a vivere a Roseto perchè la salute dei miei genitori lo richiedeva.  
Questo è stato lo spunto per scegliere di portare qui nella terra natia, una serie di seminari sulla cucina, sul cinema, sulla lettura e su altri argomenti. 
In questi anni ho conosciuto professionisti molto validi che mi hanno arricchito e ora vorrei condividere queste esperienze.

Iniziamo
domenica 30  APRILE  con un seminario di CUCINA e LETTURA  tenuto da un bravissimo insegnante (nome e cognome)

Il seminario inizierà nella libreria (nome) per tutta la parte teorica;
la seconda parte sarà al ristorante (nome) per la pratica manuale di cucina accompagnati dalla lettura di poesie, frasi e riflessioni di film famosi, per finire con la cena e la condivisione dell'esperienza.

L'orario sarà dalle 15,30 alle 22,00
Il prezzo è di 40 euro. Sulla locandina in allegato trovi i dettagli. Il seminario è adatto anche a chi non ha mai cucinato, quindi sia a principianti che avanzati.

Se vorrai partecipare sarà un piacere rivederti.
Al di là del seminario, mi piacerebbe prendere un caffè insieme, così mi aggiorni sulla tua vita e sui tuoi progetti.

Un abbraccio

(nome)

ADESSO VEDIAMO A COSA STARE ATTENTI E COME È POSSIBILE MIGLIORARE QUESTA PROPOSTA CON UN MINIMO DI ATTENZIONE:

1 - È una mail diretta, senza passare per la più minima mailinglist (chi ti ha detto che voglia riceverla? Chi ti dice che non sia finita nello spam?). Acquisisci lead sul web con soluzioni sfornate calde-calde da C.R.M. (leggi il post - IL CRM, IL GRAN BALLO CON I CLIENTI E 7 CONSIGLI PRATICIe poi, una volta creata una lista di aficionados li contatti automaticamente per il follow-up.
COME RISOLVERE: ce ne sono molti di C.R.M. a pagamento e molti anche gratuiti a cui iscriversi. Organizzati!
2 - Non c'è un sito/blog di riferimento (comunica approssimazione e fretta, s'intuisce poca preparazione, mancanza di una Visione e di un Progetto a lungo termine). 
COME RISOLVERE: fanne uno. Ci vuole davvero poco tempo e un piccolo investimento di neanche €100.
Comunica sulla mail che tutte le info si trovano sul sito/blog aggiungendo "non voglio farti perdere tempo prezioso: qui trovi tutto quello che c'è da sapere prima di iscriversi" 
3 - Gli argomenti trattati sono vari, vaghi e messi insieme alla rinfusa (questo è quanto si percepisce). 
COME RISOLVERE: trattare un argomento specifico alla volta approfondendo IL PERCHÉ, IL COME e IL COSA.
4 - Me lo comunica 7 giorni prima, senza un graduale avvicinamento, senza un coinvolgimento, senza un dialogo. Ricorda che qualunque attività di coinvolgimento (online o offline) assomiglia più ad una maratona che ad una corsa sui 100 metri. 
COME RISOLVERE: "nessuno chef stellato vorrebbe mai che tu imparassi i segreti racchiusi in questo corso. Non perdere l'occasione. Solo un corso per tutto il 2017" (ma solo dopo aver lavorato bene sui punti 1 e 2)
5 - Il prezzo è unico e non c'è possibilità di risparmiare per chi s'iscrive per primo.
COME RISOLVERE: "€40 se lo prendi entro 3 giorni, €60 a prezzo pieno"
6 - È adatto a principianti ed esperti (non c'è focus su un target specifico. Se va bene per gli uni sarà difficile che vada bene anche per gli altri!)
COME RISOLVERE: si potrebbero organizzare due incontri. Uno per i principianti ed uno per gli esperti con tariffe differenti e raddoppiando l'incasso. IL TUO FOCUS CREA IL TUO BUSINESS. DOV'È IL TUO FOCUS?
7 - Non c'è alcun accenno ai benefici specifici che otterrei se partecipassi. 
COME RISOLVERE: "imparerai a cucinare il drago rosso reale cinese con i limoni siciliani, solitamente usati come accessori in bocca al maiale. Ricetta esclusiva che potrai imparare solo qui o, quando la porteremo noi, a Shangai!!! Etc...

QUALE LEZIONE MAGISTRALE SI PUÒ TRARRE DA QUESTO ESEMPIO?
Stampati, impresse a fuoco nella tua mente, queste magiche parole: le persone non acquistano prodotti/servizi per la qualità con cui sono realizzati (purtroppo! E conoscendo il mio amico posso metter la mano sulla griglia che sarà una giornata interessantissima) ma principalmente per i benefici percepiti che sanno trasmettere

Certo che questi piccoli consigli pratici ti saranno utili, ti do appuntamento per le prossime dritte pronte all'uso.

Ognuno come può...
Abbi Gioia!
Giannicola



CERCA TRA LE CATEGORIE

Neuro-Semantica (725) Self-Actualization (700) leadership (598) ZETETESNEWS (524) Giannicola De Antoniis Bacchetta (461) Creativitá e Innovazione (415) VIDEO (293) FRASE DELLA SETTIMANA (286) extra (141) Michael Hall (131) LIBRI CONSIGLIATI (98) PNL (85) TED (85) teamwork (83) Creatività e Innovazione (79) HBR (45) politica (44) Borsacchio (43) Abraham Maslow (33) BLESSYOU (29) Alfred Korzybski (20) eventi (18) Seth Godin (17) Peter Senge (15) SBROLLA (15) i libri di Susanna (14) Albert Einstein (12) Steve Jobs (12) Richard Bandler (11) il gioco del cervello (11) Lucia Giovannini (9) John Grinder (8) Virginia Satir (8) solidarietà (8) MED (7) Nicola Riva (7) Paolo Conte (7) Randy Pausch (7) Robert Dilts (7) Roseto Sharks (7) ZETEUCI SU ROSETO.COM (7) basket (7) slideshow (7) Aristotele (6) Gregory Bateson (6) Mr. Selfdevelopment (6) Nelson Mandela (6) Walt Disney (6) 24sec. (5) Carlo Maria CIpolla (5) David Byrne (5) Dragos Roua (5) Fabio Celommi (5) Fritz Perl (5) Henry Ford (5) Louise Hay (5) Pick the Brain (5) Bill Gates (4) David Logan (4) Giuseppe Verdi (4) Google (4) IKEA (4) John Lennon (4) John Wooden (4) Killer-Design-System (4) Leo Babauta (4) Martin Luther King (4) Michael Jordan (4) Milton Erickson (4) Pablo Picasso (4) Richard St. John (4) leggi della stupidità umana (4) social network (4) tutta un'altra vita (4) Charles Darwin (3) Chiara Ippoliti (3) Daniel Goleman (3) Daniel Pink (3) Dante D´Alfonso (3) Derek Sivers (3) Edward G. Muzio (3) Giancarlo Alberti (3) Jung (3) Laura Trice (3) Leonardo da Vinci (3) Mihaly Csikszentmihalyi (3) Napoleone (3) Negoziazione (3) Noam Chomsky (3) Oscar Wilde (3) Richard Branson (3) Sir Ken Robinson (3) Socrate (3) The Beatles (3) Tom Heck (3) William Edwards Deming (3) Winston Churchill (3) monkey (3) Ahmed Hakami (2) Alessia Graziani (2) Alexandre Dumas (2) Ali Luke (2) Alison Gopnik (2) Angelo Cioci (2) Antoine Dufour (2) Astrid Morganne (2) Barack Hussein Obama II (2) Barry Schwartz (2) Bart Kosko (2) Benjamin Franklin (2) Buckminster Fuller (2) Buddha (2) Charles Leadbeater (2) Chris Gardner (2) Claudio Bisio (2) Colin Cox (2) Colin Powell (2) Dalai Lama (2) DesJardins (2) Donald Trump (2) Edward de Bono (2) Facebook (2) Forbes (2) Francesco I (2) François de La Rochefoucauld (2) Gail Brenner (2) Gandhi (2) George Bernard Shaw (2) Harry Potter (2) Hidesaburo Kagiyama (2) Ignazio di Loyola (2) James Hillman (2) Jared Diamond (2) Jeff Bezos (2) Jennifer Martin (2) Jim Collins (2) Jim Rohn (2) Joanne Kathleen Rowling (2) John Kenn Mortensen (2) Katsuya Hosotani (2) Luigi Pirandello (2) Malcolm Gladwell (2) Martin Haworth (2) Matteo Renzi (2) Mihalyi Csikszentmihalyi (2) Napoleon Hill (2) Omraam Mikhaël Aïvanhov (2) Oscar Farinetti (2) Osho (2) Pat Metheny (2) Patrizio Di Marco (2) Philip Zimbardo (2) Ralph Waldo Emerson (2) Rives (2) Sam Leader (2) Seneca (2) Simon Sinek (2) Summerhill (2) Tony Hsieh (2) Tony Robbins (2) Tracy Chevalier (2) Victor Frankl (2) Viktor Frankl (2) Vince Lombardi (2) Voltaire (2) Warren Bennis (2) Wayne W. Dyer (2) Wyatt Woodsmall (2) fun theory (2) il sole24ore (2) starbucks (2) workshop (2) 3M Company (1) ALISSA FINERMAN (1) Aaron Beck (1) Abbe Partee (1) Abramo Lincoln (1) Adam Somlai-Fischer (1) Adrian Reynolds (1) AhnTrio (1) Alan Cohen (1) Alan Fayter (1) Albert Ellis (1) Alberto Bagnai (1) Alessandro Di Fiore (1) Alessandro Manzoni (1) Alex Douzet (1) Alexander Lowen (1) Alexis Ohanian (1) Ali Carr-Chellman (1) Alice Stewart (1) Amellia Barr (1) Amma (1) Amy C. Edmondson (1) Amy Tan (1) Anassagora (1) Anders Ericcksson (1) Andrea Bocelli (1) Andreas Dullweber (1) Andrew Bryant (1) Andrew Grove (1) Andy Hobsbawm (1) Angeles Arrien (1) AnnMarie Thomas (1) Anne Lamott (1) Annie Dickinson (1) Antonio Machado (1) Antonio Maurizio Gaetani (1) Apple (1) Arai Restem (1) Archetipi (1) Arthur Benjamin (1) Arthur Rubinstein (1) Arti Marziali (1) Arun Majumdar (1) Astor Piazzolla (1) BGSA (1) Baba Shiv (1) Baltasar Gracian (1) Baltasar Gracián (1) Barcellona (1) Barrie Davenport (1) Bea Fields (1) Benjamin Disraeli (1) Benjamin Zander (1) Beppe Grillo (1) Bertolt Brecht (1) Bertrand Russell (1) Bill Watterson (1) Billy Swan (1) Blaise Pascal (1) Bob Proctor (1) Bobby McFerrin (1) Bruno Boero (1) CLUETRAIN (1) Cameron Russell (1) Caravaggio (1) Carl Rogers (1) Carla Evani (1) Carlos Castaneda (1) Carmine Gallo (1) Cartesio (1) Cesare Di Cesare (1) Cesare Pavese (1) Champoluc (1) Charles Bukowski (1) Charles Gordon (1) Charles Hazlewood (1) Charles Stanley (1) Charlie Chaplin (1) Charlie Gilkey (1) Chip Conley (1) Chris Emdin (1) Christopher Hitchens (1) Claude Steiner (1) Clayton Christensen (1) Coach DeForest (1) Colin Wilson (1) Dale Dougherty (1) Dan Ariely (1) Dan Gilbert (1) Dan Peterson (1) Daniel M. Wood (1) Daniel Pennac (1) Daniel Tomasulo (1) Daniel Wood (1) Danny Tuckwood (1) Dante Alighieri (1) Dart Fener (1) Dave Brubeck (1) Dave Meslin (1) David Balakrishnan (1) David G. Myers (1) David Grossman (1) David Henry Thoreau (1) David Lynch (1) De Lijn (1) Debora Serracchiani (1) Deborah Keep (1) Dennis Gabor (1) Desmond Tutu (1) Don Draper (1) Don Kelbick (1) Don Sull (1) Donald Calne (1) Douglas A. Ready (1) Douglas Cartwright (1) Dylan Dog (1) Edgar Allan Poe (1) Edgar Lee Master (1) Edoardo Catemario (1) Elizabeth Gilbert (1) Elizabeth Kolber-Ross (1) Ellen Gustafson (1) Elon Musk (1) Emile Zola (1) Emiliano Salinas (1) Enric Sala (1) Enrico Letta (1) Enrico Sassoon (1) Enzo Jannacci (1) Epitteto (1) Ercole Cordivari (1) Eric Hoffer (1) Eric Lenard (1) Erica Chilese (1) Erich Fromm (1) Ernest Newman (1) Ernesto Sirolli (1) Ettore Scola (1) Eurythmics (1) Eva Di Tullio (1) Evan Williams (1) Fabio Fazio (1) Fabio Vallarola (1) Fabio Volo (1) Farid al-Din 'Attar (1) Federico Mana (1) Fjodor. Dostoevskij (1) Forrest Sawyer (1) Fran Burgess (1) Franco Califano (1) Frank Pucelik (1) Franz Kafka (1) Fred Reichheld (1) Friedrich Nietzsche (1) Fritz Perls (1) Frédéric Cozic (1) GIRLEFFECT (1) GZA (1) Gabriela Andersen-Schiess (1) Gaetano Cuffari (1) Galileo Galilei (1) Garr Reynolds (1) Genndy Tartakovsky (1) George De Mestral (1) George Kelly (1) George Kneale (1) George Miller (1) George Orwell (1) Georges Simenon (1) Gerard Hranek (1) Gerard Tellis (1) Giacomo Rizzolati (1) Gianluigi Zarantonello (1) Gianni Rodari (1) Gill Corkindale (1) Gioia (1) Giorgione (1) Giovanni Allevi (1) Giulio Pedicone (1) Giuseppe Calasanzio (1) Gloria Leung (1) Gordon Brown (1) Grace Murray Hopper (1) Graham Hill (1) Grazia Scuccimarra (1) Greg Northcraft (1) H.Q. Roosevelt (1) H.S. Jennings (1) Hal B. Gregersen (1) Harold Wilson (1) Heidi Grant Halvorson (1) Henry O. Dormann (1) Henry Staten (1) Homer Simpson (1) Howard Hughes (1) Howard Rheingold (1) Hulk Hogan (1) Isaac Newton (1) Isabel Behncke (1) Issy Sharp (1) Italo Calvino (1) Itay Talgam (1) Ivan Pavlov (1) Ivano Fossati (1) Ivo Milazzo (1) J. S. Nye Jr. (1) JK (1) Jack Benny (1) James Cameron (1) James Geary (1) James Joyce (1) Jan Carlzon (1) Jane Goodall (1) Jane McGonigal (1) Jason Green (1) Jay A. Conger (1) Jayasree Goparaju (1) Jean-Luc Godard (1) Jeff Haefner (1) Jeffrey Gitomer (1) Jeffrey H. Dyer (1) Jeremy Rifkin (1) Jim Estill (1) Johann Pachelbel (1) John F. Kennedy (1) John F. Smith (1) John Fante (1) John Galliano (1) John King (1) John Lubbock (1) John Maxwell (1) John Shook (1) John Weakland (1) Jordi Canyigueral (1) Jose Antonio Abreu (1) Joseph Chilton Pearce (1) Joseph Nye (1) Jules Renard (1) Julian Treasure (1) KENT NERBURN (1) Kahlil Gibran (1) Karen Thompson Walker (1) Ken Blanchard (1) Kiran Bir Sethi (1) Kirby Ferguson (1) L'AVVOCATO DEL DIAVOLO (1) LAS mobili (1) Lakoff e Jonhson (1) Lance Secretan (1) Lao Tsu (1) Lao Tzu (1) Lau Tzu (1) Legge di Finagle (1) Leibnitz (1) Leonardo Boff (1) Leonardo Sciascia (1) Linda Burstein (1) Linda Hill (1) Lisa Marshall (1) Lord Chesterton (1) Lori Taylor (1) Luca Maggitti (1) Lucio Battisti (1) Lucy Freedman (1) Ludwig Börne (1) Ludwig Josef Johann Wittgenstein (1) Luigi Ponziani (1) Maison Dior (1) Marc Benioff (1) Marcel Proust (1) Marcello Pamio (1) Marcia W. Blenko (1) Marco Aurelio (1) Marco Paolini (1) Margaret Heffernan (1) Margaret Neale (1) Margarita Tartakovsky (1) Marie-Louise von Fran (1) Marilyn Monroe (1) Mario Andrea Rigoni (1) Mario Monti (1) Mark Hooson (1) Mark Howell (1) Mark Pagel (1) Mark Twain (1) Mark Wilson (1) Markus Zusak (1) Marlen Haushofer (1) Martin Seligman (1) Matteo Boniciolli (1) Matthew Child (1) Matthieu Ricard (1) Mauro De Marco (1) Max Wertheimer (1) Meyer e Kirby (1) Michael Breen (1) Michael Bungay Stanier (1) Michael C. Mankins (1) Michael Fred Phelps (1) Michael Pollan (1) Michelangelo Buonarroti (1) Miklos Falvay (1) Misty Copeland (1) Mitt Romney (1) Molly Crockett (1) Moni Ovadia (1) Morten Hansen (1) Mr. Rolihlahla Dalibhunga (1) Muhammad Ali (1) Muriel Spark (1) Nichi Vendola (1) Nick Vujicic (1) Nikola Tesla (1) Nina Jablonski (1) Noreena Hertz (1) Norman Vincent Peale (1) Oliver Wendell Holmes (1) Optimum Mind (1) Otto von Bismark (1) Owen Fitzpatrick (1) Pai Mei (1) Paolo Cardini (1) Patricia Kuhl (1) Patrick Awuah (1) Patrick Hunt (1) Patti Digh (1) Patty Hansen (1) Paul Rogers (1) Paul Romer (1) Paul Watzlawick (1) Paulo Coelho (1) Pavel Florenskij (1) Pepe Rodriguez (1) Peter Crocker (1) Peter Druker (1) Peter Eigen (1) Peter Golder (1) Piero Meldini (1) Pink Floyd (1) Pino Daniele (1) Pippo Lionni (1) Plutarco (1) R. L. Stevenson (1) ROSETO.COM (1) RSA Animate (1) Raghava KK (1) Ramachandran Vilayanur (1) Randall Munroe (1) Re Mida (1) Richard Bach (1) Richard Douglas Fosbury (1) Richard Lavoie (1) Richard Wright (1) Rob Markey (1) Robben Ford (1) Robert Cialdini (1) Robert Frost (1) Robert Gerrish (1) Robert J. Thomas (1) Robert Kiyosaki (1) Robert Musil (1) Robert Spitzer (1) Robert Thurman (1) Robert and Michele Root-Bernstein (1) Roberto Benigni (1) Roberto Verganti (1) Robin Hood (1) Roger Federer (1) Rollo May (1) Rosa Matteucci (1) Rosabeth Moss Kanter (1) Rowan Atkinson (1) Roy Disney (1) Rudolf Nurayev (1) Rudyard Kipling (1) Ruth Benedict (1) Saffo (1) Sai Baba (1) Sally Kohn (1) Salman Khan (1) Salvatore Natoli (1) San Francesco (1) Sarah White (1) Sean Conrad (1) Sean Murray (1) Sebastian Guerrini (1) Sebastiano Maffettone (1) Sergio Caputo (1) Shakespeare (1) Shashi Tharoor (1) Sherlock Holmes (1) Silicon Valley (1) Stefan Sagmeister (1) Stephen Cave (1) Stephen Covey (1) Steve Karpman (1) Steven Pressfield (1) Susan Jeffers (1) TRECCANI (1) TalentZoo (1) Tangram (1) Tarzan (1) Tata Lucia (1) Thandie Newton (1) Thomas Alva Edison (1) Thomas Edison (1) Thomas Jefferson (1) Thomas Moore (1) Tim Bajarin (1) Tim Berners-Lee (1) Tim Goodenough (1) Timothy Ferriss (1) Timothy Prestero (1) Titti Stama (1) Tom Wujec (1) Tommaso Cerno (1) Tonino Carotone (1) Tony Buzan (1) Tony Hayward (1) Tony Schwartz (1) Totò (1) Tracy O'Connor (1) Tracy O’Connor (1) Trilussa (1) Uma Thurman (1) Vasco Rossi (1) Virgin Mary (1) Virginia Woolf (1) WWF (1) Walt Whitman (1) Walter Bonatti (1) William Blake (1) William Butler Yeats (1) William James (1) William Somerset Maugham (1) William Ury (1) Winnie the Pooh (1) Wystan Hugh Auden (1) Yang Lan (1) Yoda (1) Yum Yum (1) Zaz (1) Zecharia Sitchin (1) Zenone (1) Zig Ziglar (1) blender (1) fras (1) fratelli Wright (1) iO Tillett Wright (1) john Stuart Mill (1) leader (1) pensiero positivo (1) re del Bhutan (1) rugby (1) santi (1) save the children (1) twitter (1) vivizen (1)